L'Artista del Bosco


Vai ai contenuti

Passamaneria

La Storia

Origini della Passamaneria fatta a mano


Passamaneria vuole dire intrecciare, annodare il filo.Vengono messi in tensione piu' fili,poi tirati per essere ritorti per creare il cordoncino.A questo punto i singoli cordoncini vengono a loro volta ritorti di nuovo assieme in modo da dare corpo ad un cordone dove Ŕ ben evidente la costolatura della torsione. Si hanno tracce della passamaneria un po' in tutto il mondo.Basti pensare alle acconciature di barba e capelli dei Faraoni dove il lavoro somiglia molto all'intreccio della passamaneria.Per lungo tempo era riservata ad un'elite come segno di distinzione sociale,segno distintivo di un potere:reale,militare,ecclesiastico,aristocratico.Dalla fine del XVIII secolo,con l'uso di un abbigliamento piu' sobrio,il suo impiego diminuisce costantemente,rimanendo in uso in campi come:Abbigliamento femminile nella guarnizione di abiti,biancheria e finiture sartoriali.Militare,nelle divise da parata,nelle bandiere e coccarde.Ecclesiastico per addobbi e paramenti sacri.Teatrale per i costumi d'epoca
Arredamento confezione di paralumi,cordoni,le ruche o coprichiodo, passamano per le rampe scale,nappe,frange, e tutto cio' che riguarda l'arredamento.Tappezzeria per la finitura di poltrone e sedie imbottite.Matrimonio per gli abiti da sposa,bomboniere,addobbi.Ricostruzione storica per costumi,stendardi,palii.Carnevalesco per avere effetti molto particolari sulle maschere e costumi.La passamaneria
sarÓ sempre un'eterna alleata nel settore
dell'artigianato in genere e della moda.



Agremano 4 nodi 8 fili perlato












Passamaneria - Nappa

Home Page | La Storia | I Materiali | Le Creazioni | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu